Il CEO di Gearbox, Randy Pitchford, ha intavolato una discussione tramite tweet con l’utente LilMcFlurry riguardo all’esclusività per sei mesi di Borderlands 3 sulla nuova piattaforma Epic Games Store.


Pitchford ha risposto all’utente chiedendo se il problema fosse la mancanza di alcune feature sull’Epic Games Store se confrontato a Steam. Ha quindi iniziato una serie di risposte sostenendo che sì, effettivamente Steam ha molte feature aggiuntive che Epic Games Store non ha, ed è un dato di fatto ed Epic ha già stilato una lista di feature prioritarie su cui lavorare. Alcune, tuttavia, sembra non siano in linea con la visione di Epic Games Store, non ci è però dato sapere quali.

Ribadisce poi che Borderlands 3 uscirà a settembre, ci separano ancora molti mesi dalla data d’uscita e per allora lo store Epic non dovrebbe essere uguale a quello attuale, sostenendo quindi che la compagnia è già al lavoro per migliorare l’interfaccia di interazione con l’utenza proprio grazie a Borderlands 3, al momento il gioco più “grande” che sarà ospitato come esclusiva temporale su Epic Games Store. Ciò, secondo Pitchford, spingerà la compagnia ad accontentare gli utenti per non soffrire ulteriori attacchi di negatività.

Si tratta di una risposta da un lato soddisfacente ma dall’altro lascia un po’ a desiderare, agli utenti, fondamentalmente, non importa granché che Borderlands 3 funga da catalizzatore per migliorare Epic Games Store ma avrebbero preferito che il titolo fosse disponibile su tutte le piattaforme, permettendo così di scegliere la preferita.

Cosa ne pensate? Acquisterete Borderlands 3 a prescindere dallo store in cui verrà pubblicato o attenderete i sei mesi per l’uscita su Steam? Fatecelo sapere nei commenti!

 

Fonte: Twitter

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.