Sul palco della conferenza E3 2019 di Bethesda è stato annunciato un nuovo software che aiuterà gli sviluppatori a ottimizzare i propri titoli per il mercato dello streaming.

Si rivela sicuramente un tool utile in un mercato in cui Xbox sfrutta il Cloud per offrire ai giocatori la possibilità di giocare ovunque vogliano e Google decide di diventare protagonista con la sua nuova piattaforma Stadia.

Sarà possibile provare Orion con il reboot di Doom, basta registrarsi a slayersclub.com. Orion girerà anche su smartphone e garantirà i 4K e 60 FPS su qualsiasi piattaforma utilizziate.

Il software potrebbe divenire importante tanto quanto Unreal Engine o Havok se il mondo del gaming in streaming dovesse prendere il volo nei prossimi anni, permettendo a Bethesda di offrire Orion su licenza agli sviluppatori.

Per quanto riguarda i benefici, sembra che Orion potrà ridurre la latenza del 20% per frame e richiedere il 40% di banda in meno. Sarà applicabile a qualsiasi tipologia di gioco e il development kid può essere integrato senza ulteriori sforzi di sviluppo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.