Toshihiro Nagoshi, director della serie Yakuza, ha parlato al Sega Fes 2019 del nuovo capitolo e su cosa intende fare con il franchise:

Pur conservando l’anima action/adventure del titolo voglio cambiarlo significativamente. Da quando è nata la serie ci sono state delle modifiche ma ho sempre pensato fossero minori, questa volta voglio davvero fare qualcosa di diverso. Se vogliamo fare un paragone con i giochi online, non si tratta di un semplice update ma di un passaggio dalla versione 1.0 a quella 2.0. Per fare ciò, c’è bisogno naturalmente di tempo.
Ultimamente ho lavorato a Judge Eyes (Judgement da noi, ndt) e anche in quel caso abbiamo proceduto per “trial and error”.

Da Kazuma Kiryu a Kazuka Ichiban c’è un grande cambiamento, sia nei valori, nella filosofia di vita e nel gameplay. Se vi state chiedendo: “Ma alla fine è pur sempre Yakuza, no? Si tratta comunque di un gioco in cui te ne vai in giro per le strade della città?” la risposta è no, si tratta di un’opportunità per aprire un nuovo capitolo.
Sfruttando il cambio di personaggio voglio effettuare dei drastici cambiamenti. Anche il setting e le emozioni che fino a ora sono state principalmente la tristezza e la rabbia. Nella storyline questa volta ci saranno risate e scene divertenti, spero così di dare un nuovo twist alla serie.

Queste le parole del director che potrebbero lasciare un po’ perplessi i fan più accaniti della saga che, alla fin fine, come tutti i fan, cercano un’esperienza che sia un “more of the same” per tornare in un ambiente familiare e ben conosciuto. Riuscirà il director di Ryu ga Gotoku a sorprenderci? Non vediamo l’ora di saperne di più a riguardo!

Fonte: Gamestalk

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.