Tra un leak e uno screen e una news queste ultime settimane sono state cariche di informazioni che indicavano tutte a un’impensata terza stagione per il più che celebre Dragon Ball FighterZ di casa ArcSystemWorks, e in occasione della finale del Dragon Ball Fighterz World Tour a Parigi è stato mostrato un primo trailer:

Il meta del gioco attuale è ormai stabile da circa l’inizio dell’anno scorso con l’ultimo aggiornamento. Ogni personaggio che è entrato come DLC è rimasto invariato ed è stata l’unica nuova componente del meta. ArcSystemWorks è nota per essere diffidente degli aggiornamenti continui e in più occasioni ha confermato di voler toccare il gioco solo dopo molto tempo con un aggiornamento complessivo più drastico, anche per evitare di modificare il meta durante i tornei interazionali.

Il primo drastico cambiamento sarà lo Z Assist Select, letteralmente la possibilità di scegliere tra tre diversi assist per personaggio. Il primo sembra essere invariato rispetto alla versione attuale, i due sono nuovi, alcuni dei quali già visibili nel video. Krilin con una gloriosa kamehameha, Tensing con Rif che stordisce, Freezer con la sfera esplosiva e tanto altro.

Questo ha l’intento di evitare che alcuni personaggi vengano scelti ancora per un assist chiaramente più utile di altri (tutti i raggi, Vegeta SSJ, Yamcha…), o per la loro stazza: a questo proposito il video mostra molto velocemente una situazione dove sembra proprio che abbiano rimosso l’opzione della fuzzy guard per i personaggi alti.

Per chi sa e usa i personaggi alti questo causerà un salto di gioia, per chi non capisce, la versione molto povera del discorso è che alcuni personaggi alti (nel video viene mostrato Broly) possono essere colpiti in maniera veloce e non reagibile sia medio sia alto, mettendo il giocatore nella posizione di dover prevedere e non reagire all’azione. Il video mostra un nuovo assist di Goku SSGSS e Bardock che saltando tenta un instant overhead (un attacco dall’alto iniziato durante la parte iniziale di un salto), causando una situazione di fuzzy guard, ma l’attacco va a vuoto.

Nessuno l’ha mai usata competitivamente, ma da ora la carica del ki è invulnerabile ai proiettili deboli. Nel video vediamo Goku (base) rimanere inerme mentre carica il ki e viene colpito da un nuovo assist di Ginyu.

Il meta dello snapback verrà finalmente rivoluzionato: a un’analisi superficiale sembra che il tempo di entrata del personaggio che viene cambiato è tagliato a circa 2/3 del tempo attuale. Senza dubbio si creerà un nuovo meta a riguardo, ma non vediamo l’ora di vedere cosa succederà.

Ultimo drastico cambiamento è l’implemento di una nuova misteriosa meccanica di ribalta della partita. In un gioco di lotta a squadre è estremamente difficile rimontare  se si è rimasti in minoranza numerica. Spesso lo sparking blast è usato nella prima parte del match proprio per mantenere in vita tutti e tre i personaggi e non trovarsi presto in svantaggio. A questo proposito non si sono sbilanciati con dettagli, ma è evidente che l’ultimo personaggio rimasto in battaglia avrà un’icona modificata e un potenziamento generale dei danni, pare collegato alla nuova barra rosso-blu sopra il timer in alto al centro, che dovrebbe indicare lo stato attuale della partita, anche in caso in time out.

E per non farci bastare niente, nuove modalità non ancora annunciate e un generico lifting all’interfaccia grafica, con una nuova schermata di scelta dei personaggi, più ordinata e pulita. Il tema dell’aggiornamento, dice Tomoko, è il senso di freschezza.

Il vostro ki è carico? Cercate le sfere del drago, prossimamente.

Fonte: YouTube

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.