La notizia riportata da Variety e rilanciata da Gameinformer ci mette a conoscenza di un singolare evento scaturito da una precedente collaborazione tra Ubisoft e alcuni sviluppatori Telltale. Sembra che tre di questi ultimi, Nick Herman, Dennis Lenart e Pierre Shorette, abbiano dato il via a una propria compagnia chiamata AdHoc Studio, che si concentrerà sulla creazione di esperienze interattive in stile The Walking Dead.
Una scelta sicuramente interessante dal momento che la chiusura di Telltale Games ha sancito, per il momento, la fine di questa tipologia di progetti.

Come si può leggere dall’articolo di Variety gli ex impiegati Telltale avrebbero voluto continuare in seno a Ubisoft la loro avventura nel mondo degli sviluppatori, avendo avuto la possibilità di lavorare fianco a fianco durante il mese di Febbraio 2017, ma ciò, alla fine, non è stato possibile.
Dall’intervista saltano fuori anche retroscena sulla lentezza di Telltale Games nell’approvare progetti e di come ci fosse già in tempi non sospetti una partnership con Netflix che tardava a prendere il volo.

Non vengono fornite maggiori informazioni dal CEO Michael Choung su quale sia il loro primo progetto ma suggerisce che potrebbe trattarsi di un’esperienza interattiva in stile “Black Mirror: Bandersnatch”.

Non ci resta dunque che attendere maggiori sviluppi augurando al nuovo studio una sorte migliore di quella toccata a Telltale Games.

Fonte: Variety

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.