Square Enix ha rivelato il logo realizzato per festeggiare il 25esimo anniversario di Final Fantasy VII, si tratta di un’illustrazione che racchiude i tre personaggi principali del settimo episodio della saga: Cloud, Zack e Sephiroth.

Sembra che la software house/publisher rilascerà ulteriori informazioni su Final Fantasy VII e in particolare Final Fantasy VII Remake nel 2022. Yoshinori Kitase, il producer, ha sottolineato che potrebbero esserci novità a breve anche se non è stato più chiaro in merito.

Quest’anno sarà il 25esimo anniversario di Final Fantasy VII, è anche il 35esimo anniversario della serie. Personalmente, ho sempre pensato a Final Fantasy VII come un gioco recente, ma è diventato uno dei “primi” del franchise. Siamo comunque felici che l’anno scorso sia stato votato dai fan giapponesi come terzo gioco più popolare di tutti i tempi. Siamo riusciti in un’impresa del genere solo grazie al supporto dei fan nel corso degli anni. Grazie mille.

Final Fantasy VII è ritornato in veste di “gioco più recente” grazie a Final Fantasy VII Remake e Final Fantasy VII The First Soldier e potete aspettarvi nuovi, emozionanti sviluppi anche in futuro!

Yoshinori Kitase

Per molti videogiocatori sembra ieri, ma in realtà sono passati ben 25 anni dalla pubblicazione dello spettacolare Final Fantasy VII per PlayStation. Final Fantasy VII Remake, progetto che ha catalizzato l’interesse dei fan, è uscito il 10 aprile 2020 per Playstation 4, seguito dal capitolo Intergrade per Playstation 5 il 10 giugno 2021. Questo, insieme a FF7 Remake, è stato poi reso disponibile anche su PC in esclusiva su Epic Games Store, lo scorso 16 dicembre.

Al momento, il seguito di Final Fantasy VII Remake è in sviluppo sotto la direzione di Naoki Hamaguchi. Possiamo aspettarci un annuncio entro la fine del 2022? Dal canto nostro, lo speriamo, e voi cosa ne pensate invece? Fatecelo sapere nei commenti e ricordate di passare sulle nostre pagine Facebook e Twitter!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.