Il nuovo capitolo della saga dei Ryu ga Gotoku Studio, Yakuza 7, vedrà per la prima volta un nuovo protagonista. Se da un lato la mossa può sembrare rischiosa, possiamo affermare che il buon vecchio Kazuma Kiryu ha avuto ormai il suo periodo di gloria ed è venuto il momento di passare oltre. Chi è dunque Kasuga Ichiban, il nuovo main character che prenderà il posto dell’amato drago di Dojima?

Secondo la più recente intervista di Famitsu ai produttori, Kasuga Ichiban è stato abbandonato in fasce alla soapland di Kamurocho, la ben nota Shangri-La, luogo di eventi clou della saga Yakuza. Sia il padre, sia la madre sono sconosciuti e a occuparsi di lui è stato il manager del centro, Kasuga Jirou.

kasuga1

Dopo la morte di Jirou, Ichiban non ha frequentato più la scuola e ha iniziato la sua carriera di picchiatore, scontrandosi con yakuza che lo catturano. In procinto di essere fatto fuori, viene salvato in extremis dal boss della famiglia Arakawa, Arakawa Masumi.

kasuga2

Questo atto di salvataggio tocca profondamente Ichiban che decide così di dedicare la sua vita al servizio della famiglia Arakawa.

kasuga3-1

Nel 2001 Arakawa chiede a Ichiban di accollarsi un crimine compiuto in realtà dal suo capitano, proposta che accetta senza battere ciglio e che gli costerà 18 anni di galera. Alla sua uscita, però, nel 2019, non c’è più nessuno ad accoglierlo e la stessa Kamurocho che ricordava non c’è più. Grazie all’operazione Kamurocho 3K il Clan Tojo è crollato e Kamurocho è di nuovo sotto il controllo della polizia e dell’alleanza Omi.

A rendere possibile l’operazione è stato proprio Arakawa Masumi. Ichiban decide così di scoprire la verità, iniziando dai membri dell’alleanza Omi.

kasuga5

Questa investigazione privata lo porterà di fronte a una pistola. Kasuga si risveglia poi in un cassonetto della spazzatura, nei pressi di case di cartone messe su da alcuni senzatetto che alla sua domanda “Dove mi trovo?” rispondono con: “Yokohama. La conosci, no?”.

kasuga6

Yakuza 7 arriverà per Playstation 4 per il mercato asiatico il 16 gennaio 2020 e successivamente anche in occidente, sebbene non abbiamo ancora una data precisa.

Fonte: Siliconera

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.