Potrebbe sembrare una barzelletta e invece non lo è, la storica band metal britannica ha fatto causa a 3D Realms, la software house dietro titoli come Duke Nukem, Wolfenstein e Commander Keen per i più vecchiotti. Si tratta di una richiesta di risarcimento danni da ben 2 milioni di dollari poiché sembra che il gruppo non abbia apprezzato il titolo di uno degli ultimi giochi della compagnia: Ion Maiden. L’assonanza con il nome è palese ma si tratta sicuramente più di un omaggio alla band che un tentativo di danneggiarla.

Secondo l’avvocato dell’accusa il font utilizzato per Ion Maiden sarebbe praticamente identico a quello storico degli Iron Maiden e il tentativo di lucrare tramite la vendita di pad per il mouse, magliette e altro merchandise è da ritenersi inopportuno.

La band chiede così un’ingente somma di denaro, il passaggio di proprietà del sito Ion Maiden e che 3D Realms smetta di utilizzare nomi eccessivamente simili al loro per farsi pubblicità.

Il contenzioso sembra un po’ tirato con le pinze a essere sinceri e da questa storia gli Iron Maiden non ne escono in modo propriamente simpatico. Data l’entità della richiesta è comunque lecito aspettarsi un cambio di nome del gioco da parte di 3D Realms per calmare le acque.

Fonte: Destructoid

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.