Il producer di Game Freak, Jun’ichi Masuda, ha risposto alle controversie nate in merito all’assenza di gran parte dei Pokémon nel pokèdex della regione di Galar, il nuovo mondo esplorabile in Pokémon Spada e Scudo.

Il post ufficiale che potete trovare sul sito di The Pokémon Company parla chiaro e Masuda ringrazia innanzitutto tutti i fan per l’amore che dimostrano nei confronti del franchise. La decisione è stata molto sofferta ma chiarisce che se un pokémon specifico non comparirà in Spada e Scudo, ciò non vuol dire che sarà dimenticato o non apparirà in giochi futuri.

Il mondo dei Pokémon è in continua evoluzione e la regione di Galar offre un nuovo mondo con nuovi mostri da incontrare e spera che questo sia un incentivo per tutti i giocatori.

La decisione quindi sembra irreversibile e Game Freak ha già stabilito quanti e quali pokémon compariranno in Spada e Scudo. Sebbene i fan avrebbero voluto scegliere i propri preferiti anche questa volta, bisogna tenere in conto numerosi fattori, come il bilanciamento e il tempo richiesto per le animazioni di centinaia di pokémon.

Pokémon Spada e Scudo arriveranno il 15 novembre per Nintendo Switch.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.