Pokémon Spada e Scudo sono i nuovi capitoli del franchise per Nintendo Switch. La compagnia di Kyoto li ha annunciati durante lo scorso direct di febbraio, svelando i tre nuovi starter, la mappa del mondo di gioco e altri dettagli che potete leggere nel nostro articolo precedente.

A pochi giorni di distanza dalla Pokémon Conference 2019, dove sono stati presenti numerosi prodotti in uscita o in fase di sviluppo per piattaforma mobile, ecco quindi arrivare il tanto atteso Pokémon Direct con maggiori informazioni sull’ottava generazione.

Le novità annunciate sono numerose, non solo dal punto di vista dell’esplorazione del mondo di gioco ma soprattutto per quanto riguarda le battaglie.
La regione di Galar sarà costituita da Wild Areas, zone in cui le condizioni meteo differiranno e con queste anche i pokémon che potrete catturare.

Oltre ai tre starter che avevamo già potuto vedere precedentemente, Grookey, Scorbunny e Sobble, Game Freak ha mostrato alcuni nuovi mostriciattoli dell’ottava generazione i cui screenshot potete trovare qui in basso:

Wooloo, il pokémon pecora utilizzato per creare raffinati vestiti in lana.
Gossifleur, il pokémon fiore con abilità curative.
Eldegoss, evoluzione di Gossifleur, probabilmente un’evoluzione intermedia.
Il tenace Drednaw.
Il pokémon taxi Corviknight.

A trovare spazio nel direct non sono stati solo alcuni dei nuovi Pokémon ma anche inedite meccaniche di lotta, come il sistema Dynamax. Il concetto alla base è lo stesso delle Megaevoluzioni introdotte nella sesta generazione, i pokémon potranno attivare il Dynamax una volta per battaglia e godere per tre turni di potenziamento di tutte le proprie mosse oltre ad avere un aspetto gigantesco che renderà le battaglie nelle palestre ancor più entusiasmanti.

L’opzione Dynamax è selezionabile una volta per battaglia e durerà solo per tre turni, bisognerà quindi scegliere con attenzione sia il pokémon sia il momento migliore per attivarla.

Alcuni pokémon selvatici saranno presenti nella mappa di gioco in formato Dynamax e per catturarli dovrete unire le forze insieme ad altri tre allenatori, sia in modalità wireless sia online (necessario l’abbonamento a Nintendo Switch Online). Queste battaglie avranno il nome di Max Raid Battles e durante la lotta solo uno dei quattro allenatori potrà utilizzare la funzione Dynamax per fronteggiare il pokémon selvatico e dare a tutti i partecipanti una chance di catturarlo alla fine della battaglia con delle pokèball di dimensioni mastodontiche.

La modalità, come prevedibile, aggiungerà un nuovo livello di strategia al gioco e secondo gli sviluppatori sarà essenziale riuscire a capirne il funzionamento in tutte le sue sfumature per sconfiggere tutti i propri avversari.
Non poteva mancare l’annuncio dei protagonisti dell’avventura, tra questi troviamo Leon, l’allenatore più forte di tutta Galar e anche il campione in carica.

Il rivale del protagonista sarà il fratellino di Leon, Hop, intenzionato a seguire le orme del fratello maggiore e divenire il successivo campione.

A guidarvi nel mondo dei pokémon saranno invece la professoressa Magnolia e sua nipote.

In chiusura, sono stati annunciati anche i due pokémon leggendari che potrete trovare rispettivamente in Spada e Scudo, Zacian e Zamazenta, di cui potete vedere le prime immagini qui in basso!

Come ci si aspettava, Pokémon Spada e Scudo aggiungeranno molte novità al franchise, nella speranza che il sistema di gioco mantenga ancora tutto il suo fascino attendiamo con ansia il lancio che avverrà il prossimo 15 novembre per testare il gioco con mano! Continuate a seguirci per avere maggiori informazioni sul mondo dei Pokémon!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.