Alla Games Developer Conference 2019, che si tiene ogni anno durante il mese di marzo a San Francisco, è stato possibile assistere a una conferenza postmortem sulla serie SEGA Panzer Dragoon dove l’ex-producer Yukio Futatsugi ha condiviso alcune informazioni sullo sviluppo del capitolo per Sega Saturn.

Futatsugi ha affermato che fu estremamente colpito dalle potenzialità della prima Playstation e in particolare dalla sua capacità di rendering in tre dimensioni, come dimostrava il gioco Ridge Racer di Namco.

L’unico modo per competere era cercare di tirare fuori tutto il potere del Saturn, una macchina che aveva delle buone potenzialità soprattutto nello scrolling degli ambienti tridimensionali. Questo portò Futatsugi e il suo team a optare per uno sparatutto in 3D che fosse più veloce del gioco di corse Namco, accentuando questo aspetto durante lo sviluppo del gioco.

Il gioco originale della serie era uno sparatutto fantasy dai toni post-apocalittici che fu pubblicato durante il 1995, rivelandosi subito un classico e sorprendentemente dettagliato e in grado di restituire una sensazione di velocità in grado di colpire i giocatori dell’epoca.

In retrospettiva, l’ex-producer si rivela molto orgoglioso dei risultati che riuscirono a raggiungere, creando uno stile visivo che ben si addiceva al gioco e che fosse quasi impossibile da replicare sulla console rivale.

Fonte: Gameinformer

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.