Sul sito ufficiale, Platinum Games ha recentemente pubblicato un’intervista con alcuni membri dello staff che stanno attualmente lavorando a un engine proprietario che dovrebbe essere utilizzato per i giochi futuri della software house.

Sembra che i lavori siano iniziati ben due anni fa e al momento sono al lavoro su questo progetto, dal titolo provvisorio PlatinumEngine, almeno sette sviluppatori.

Fin dall’inizio, sostiene Wataru Omori, Platinum ha utilizzato il proprio engine per i titoli prodotti. Tuttavia, con il passare degli anni è divenuto necessario puntare più in alto. Questo richiede un sistema che renda tutto più efficiente e semplice, permettendo la creazione di mondi più vasti e dettagliati.

Dopo aver provato motori esterni come Unity e Unreal Engine, sono giunti alla conclusione che avevano bisogno di qualcosa di più dettagliato, soprattutto per realizzare le proprie idee che vanno generalmente fuori dagli schemi. Per far sì che i titoli prodotti raggiungessero gli elevati standard della compagnia, quindi, rivedere completamente l’engine proprietario era l’unica strada percorribile.

Secondo Omori bisogna puntare alla semplicità di utilizzo poiché tutti gli animatori a Platinum Games hanno una enorme libertà d’azione per quanto riguarda questo aspetto. Necessitano dunque di un tool che garantisca loro la possibilità di realizzare ciò che hanno in mente senza compromessi.

Cosa ne pensate delle dichiarazioni dei Platinum Games? Dal canto nostro, non vediamo l’ora di ammirare il PlatinumEngine in azione! E voi?

 

Fonte: Platinum Games

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.