E così, un pezzo di storia creduto un fantasma fino a qualche anno fa, è stato attualmente venduto per la “modica” cifra di 360.000 dollari. Questo è il prezzo a cui si è chiusa l’asta tenuta sul sito Heritage Auction, che si occupa di gestire aste che facilmente superano le classiche migliaia di dollari/euro che è possibile trovare su concorrenti come eBay.

Secondo il sito, il prototipo di Nintendo-Playstation è stato l’oggetto videoludico con la più alta offerta mai eseguita sul Heritage Auction, d’altronde parliamo pur sempre di un prototipo che non ha mai visto la luce e che è giunto fino ai giorni nostri per chissà quale fortuito miracolo.

Si tratta infatti del primo modello di Super Nintendo con CD-ROM incorporato, nato dalla collaborazione iniziale tra Nintendo e Sony. Successivamente tale idea venne scartata e Sony decise dunque di lanciarsi nel mercato gaming sfruttando le conoscenze acquisite, preparando quella che fu la prima Playstation.

Quali sono però le reali capacità di questo dispositivo? In realtà ben poche, può leggere CD, tecnicamente, ma non ha alcun software per eseguirli, mentre dal punto di vista dei giochi, sembra essere in grado di eseguire quelli per Super Nintendo, cosa che lo rende semplicemente il SNES più costoso mai esistito sulla faccia del pianeta.

 

Fonte: Heritage Auction

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.