Ubisoft, software house che ha fatto degli open world la sua raison d’etre e che ha recentemente pubblicato Assassin’s Creed Valhalla, ha annunciato la sua partnership con Massive Entertainment, autori invece di The Division, per azzannare l’universo di Star Wars. Nel frullatore c’è anche, come ci si aspetterebbe, Lucasfilm Games.

Come riportato nell’intervista sul sito ufficiale del franchise, i lavori a questo titolo dalla natura open world sono ancora agli inizi, tuttavia è stata scelta proprio Ubisoft per la sua esperienza nel campo, soprattutto se consideriamo che uno dei fattori principali che gli amanti di Star Wars esigono è l’immersione. Si tratta del primo gioco di Star Wars da otto anni a questa parte che non vede lo zampino di Electronic Arts, partner prediletto per lo sviluppo di titoli del franchise.

Una nuova direzione, quindi, che potrebbe fare senz’altro bene date le esperienze non sempre entusiasmanti. Sebbene EA si fosse rimessa in carreggiata con prodotti come Fallen Order e Squadrons, potrebbe essere stato troppo poco e troppo tardi, tanto da convincere i capoccia a spostare operazioni come queste verso altri e più felici lidi.

Lucasfilm Games ha ora il controllo definitivo e può approvare in completa autonomia progetti che mirano a espandere l’universo di Star Wars, con idee provenienti anche da software house diverse.

Cosa ne pensate di questo repentino cambio di rotta? Vi entusiasma l’idea di un open world ambientato nell’universo di Star Wars, e per di più prodotto da Ubisoft/Massive Entertainment? Fatecelo sapere, come sempre, nei commenti!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.