Il nuovo titolo dei Ninja Theory, che era leakato prima della conferenza E3 di Microsoft, è stato ufficialmente presentato sul palco ma senza alcun video gameplay.

Questo arriva ora insieme a un’intervista a Rahni Tucker, director di DmC e creatrice dei sistemi di combattimento. Tucker conferma che il personaggio scelto avrà una grande importanza. Ognuno di essi può far parte di una di tre classi: heavies, assassins e supports. Tra queste vi sono poi differenze tra personaggi melee e ranged che diversificheranno il combattimento ulteriormente.

I giocatori avranno a disposizione, inoltre, tre slot modificazione. Più giocherete e più mod acquisirete che non renderanno il personaggio più forte ma gli daranno solo opzioni di approccio aggiuntive.

Tucker ha fatto un esempio con il personaggio Daemon. Inizia con una mod che gli aumenta l’energia, il danno alla katana e il raggio delle shuriken. Tuttavia ha anche l’abilità che migliora la sua fase stealth, quindi se preferite un personaggio furtivo potete aggiungere mod che aumentino le sue capacità in quella modalità.

Bleeding Edge arriverà in alpha tecnica il 27 giugno per ricevere il feedback degli utenti e migliorare l’esperienza di gioco.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.