La closed beta del nuovo Guilty Gear, nome in codice Strive, sembra sia andata un po’ peggio del previsto e probabilmente i feedback dati non sono stati del tutto positivi. Questa una delle ragioni che potrebbe aver costretto Arc System Works a rimandare Strive al 2021, adducendo naturalmente motivi completamente differenti nel classico stile giapponese.

Come è possibile leggere sull’account twitter ufficiale, il producer del gioco Takeshi Yamanaka si scusa per questo cambio di programma, riconducibile a detta del team, all’emergenza COVID-19:

Quali che siano le ragioni del rinvio, c’è da dire che la closed beta non ha entusiasmato per pulizia e molti sono i dettagli da rivedere e perfezionare, come abbiamo sottolineato anche nella nostra preview che potete trovare sul sito.

Non resta dunque che attendere maggiori comunicazioni in merito, sperando che per il 2021 la situazione di Strive sia più rosea di quanto abbiamo potuto vedere con la recente Closed Beta.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.