Negli scorsi giorni sono spuntati online vari articoli che parlavano di una ristrutturazione interna di Konami, con la chiusura o l’eventuale accorpamento di divisioni per ridurre la spesa nell’ambito videoludico.

Sembra però che i documenti interni della compagnia siano stati male interpretati, è ufficiale infatti la smentita di Konami, che ha rilasciato la seguente dichiarazione:

Questo annuncio si riferisce a una ristrutturazione interna per rendere più efficienti le divisioni dedicate alla produzione. KONAMI non ha chiuso le divisioni legate alla produzione dei videogiochi

Ciononostante, bisogna comunque sottolineare che Konami non sia particolarmente attiva nel settore, almeno non come un tempo, limitandosi a gestire franchise che conosce bene e che continuano a generare introiti come i titoli legati a Yu-gi-oh! e simulatori calcistici come Pro Evolution Soccer.

La passione della compagnia per i pachinko e le palestre, in territorio giapponese, è divenuta leggendaria anche in occidente e sembra che siano ormai caduti nel dimenticatoio i fasti di serie come Contra, Castlevania, Metal Gear e naturalmente Silent Hill, che nonostante i rumor insistenti, non si è ancora concretizzato in un nuovo titolo o remaster/remake.

Cosa riserba il futuro per Konami? Solo il tempo potrà dirlo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.