Playstation 5 ormai è praticamente quasi sul mercato e tutti si stanno ancora chiedendo come saranno le prestazioni dei giochi della current-gen, soprattutto quelli più apprezzati come la serie Souls e la stessa esclusiva Bloodborne.

Da un tweet di Lance McDonald che ha rotto finalmente il silenzio apprendiamo che le previsione sono rosee per alcuni titoli mentre un po’ meno entusiasmanti per altri, ma andiamo per ordine. Secondo quanto riferito da Digital Foundry nel loro ultimo video sulla retrocompatibilità di Playstation 5, la console si comporta in modo eccellente con la maggior parte dei titoli, migliorando sensibilmente la giocabilità di prodotti che stentavano sulla vecchia console a tenere fissi i 30 o 60 FPS. In questa lista possiamo annoverare Sekiro e Dark Souls III, che sono bloccati a 60 FPS, mentre invece a deludere è proprio l’esclusiva PS4 Bloodborne, che è ancora bloccato a 30 con problemi di frame ballerini.

Il motivo è ancora ignoto e probabilmente avremo maggiori informazioni al lancio della console stessa, magari con una patch che possa mettere in carreggiata titoli più importanti. Bloodborne beneficerebbe sicuramente di una patch per i 60 fps, realizzata tra l’altro in modo amatoriale da un utente ma che, come è facile immaginare, non può essere rilasciata senza il beneplacito di Sony.

L’alternativa è un vero e proprio remaster in cantiere, per questo Sony e From Software non avrebbero alcuna intenzione di “mettere a posto” la versione Playstation 4.

E voi, avete già ordinato la vostra Playstation 5? Cosa ne pensate della nuova console di Sony? Fatecelo sapere nei commenti!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.