Il publisher THQ Nordic, ricordato da alcuni per recenti titoli come Darksiders III e il controverso Metro: Exodus, ha acquisito un ulteriore studio di sviluppo: Piranha Bytes, e con esso tutti i diritti sui giochi sviluppati in passato come Gothic e Risen, cosa che potrebbe portare a degli eventuali remake anche se non ci sono stati annunci in merito.

Lo studio non è l’unico acquisto di THQ Nordic dell’anno, recentemente hanno acquisito anche Warhorse Studio, gli sviluppatori di Kingdom Come: Deliverance per circa 33 milioni di euro.

Nell’ultimo report finanziario la compagnia ha rivelato inoltre che ha in cantiere circa 80 giochi, di cui 48 ancora non annunciati, suddivisi tra tre grandi studi e almeno uno di questi è un tripla A di 4A Games, gli sviluppatori della serie Metro.

Tra quelli che conosciamo ricordiamo Biomutant, un action RPG con ambientazione post-apocalittica, Scarf e Desperados 3, tutti  dovrebbero arrivare su console Playstation 4, Xbox One e PC tranne Scarf che sarà un’esclusiva per computer.

L’E3 di Los Angeles è sempre più vicino e sicuramente riusciremo ad avere maggiori informazioni su tutti i prodotti di THQ Nordic.

 

Fonte: THQ Nordic

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.