Il settimo titolo della serie Yakuza e il primo che non vedrà come protagonista principale Kazuma Kiryu è già uscito in Giappone lo scorso gennaio. Noi occidentali siamo dunque in attesa di una versione che sia comprensibile ai più, tuttavia sembra che alcune novità in merito a questo titolo non siano del tutto positive.

Secondo quanto riferito da ACG Game Reviewer tramite il suo account twitter, il gioco avrebbe sì una modalità New Game+, presente in tutti gli altri titoli della saga, ma sarà bloccata dietro un DLC a pagamento. Una scelta senz’altro discutibile quella di Ryu ga Gotoku Studio, la software house responsabile del franchise.

Yakuza: Like a Dragon prende nuove direzioni rispetto ai suoi predecessori dalla forte componente action, spostandosi sul genere JRPG. Tuttavia non ci aspettavamo che prendesse le distanze anche per quanto riguarda funzionalità che erano prima considerate parte integrante del gioco stesso e non un DLC a pagamento.
Sembra che questo aggiungerà anche un’opzione di difficoltà aggiuntiva, per chi volesse rigiocare il titolo in modo più impegnativo.

E voi, cosa ne pensate di questa decisione? Fatecelo sapere nei commenti!

Vi ricordiamo che sul nostro sito potete trovare tutte le ultime news riguardanti Yakuza: Like a Dragon, titolo in esclusiva Playstation 4 che arriverà in occidente durante il 2020.

Fonte: Twitter

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.