Chaos;Head Noah / Chaos;Child Double Pack – Recensione

chaos double pack recensione copertina

Chaos;Head Noah e Chaos;Child fanno entrambi parte del Chaos Double Pack proposto da Spike Chunsoft per Nintendo Switch. I due giochi sono disponibili in formato fisico o individualmente su eShop a partire dal 7 ottobre. Per chi non avesse mai sentito parlare di questa coppia di titoli, fanno entrambi parte della Science Adventure Series di Mages (Ogre Tale, Famicom Detective Club), Nitroplus e Chiyomaru Studio, tra cui troviamo anche le ben più famose visual novel Steins;Gate e Robotics;Notes.

Provato su Nintendo Switch

switch
single playertempo di gioco infinitonsfw lewd

CHAOS

Dal momento che scrivere per intero i nomi dei due giochi per tutta la recensione potrebbe essere un vero e proprio manicomio, li abbrevierò per comodità mia (ma anche di lettura) in CHN (Chaos;Head Noah) e CC (Chaos;Child). Prima di partire con l’analisi vera e propria è necessario fare un (ma anche qualcuno in più) passo indietro: entrambi i titoli arrivano solo ora su Nintendo Switch ma sono parzialmente disponibili già da tempo su altre console.

Perché dico parzialmente? E qui apriamo una parentesi enorme. CHN è una visual novel sviluppata da Mages e Nitroplus anni or sono. La prima pubblicazione, con il nome Chaos;Head, risale al 2008, esclusivamente per il mercato giapponese, giungendo poi nella sua versione adattata ed espansa CHN nel 2009 su Xbox 360.

CC, invece, sviluppata esclusivamente da Mages, ha avuto più fortunata nei suoi adattamenti poiché fu prima pubblicata nel 2015 in Giappone ma successivamente in modo meno caotico in Europa, nel 2017 su PlayStation 4 e PlayStation Vita.

Poter avere tutti e due i titoli su una sola piattaforma di riferimento come Nintendo Switch è quindi una bella conquista (pensate che la versione di CHN, prevista anche su PC tramite la piattaforma Steam, è stata misteriosamente cancellata all’ultimo secondo, probabilmente per i contenuti della stessa).

L’inizio della Science Adventure Series

  • chaos double pack recensione rimi
  • chaos double pack recensione rimi negative
  • chaos double pack recensione sorella
  • chaos double pack recensione yua
  • chaos double pack recensione sena

CHN è stata la prima visual novel a inaugurare la Science Adventure Series e presenta, pertanto, numerosi elementi che diverranno poi nelle VN successive riferimenti e strizzate d’occhio che molti giocatori, non avendo mai potuto giocare in modo “lecito” il prodotto, si saranno sicuramente persi.

Il titolo vi mette nei panni di un otaku di Shibuya, Takumi Nishijo, al suo secondo anno del liceo. Sebbene Takumi non sia ancora un hikikomori (termine utilizzato per indicare persone che, completamente slegate dalla società per vari motivi psico-sociali, decidono di vivere come reclusi), le sue abitudini comportamentali lo spingono sempre più verso una situazione di reclusione totale: presenze scolastiche ridotte, incapacità di parlare con persone di qualsiasi tipo e genere, vita online tra MMORPG, anime e giochi hentai. Non esattamente un quadro di perfetto equilibrio fisico o mentale.

In questa cornice iniziano a mettersi in moto strani eventi, disturbanti suicidi e omicidi che si susseguono nel quartiere di Shibuya, portando la popolazione locale in uno stato di paranoia e agitazione. Lo stesso Takumi non riuscirà a sfuggire al senso di oppressione costante dopo aver assistito a uno di questi crimini, denominati dal pubblico come la New Generation Madness.

Andare oltre significherebbe rivelare troppo, ciò che però posso dire è che la scrittura del titolo è su ottimi livelli sebbene di tanto in tanto inciampi e scivoli rovinosamente in cliché anime un po’ troppo marcati. Il senso di disturbo opprimente dato dalla situazione buca lo schermo e avvolge anche il giocatore stesso, portato a fondo nelle psicosi di Takumi che giorno dopo giorno scivola un po’ di più nella paranoia totale.

Ben lungi dall’essere una visual novel per un pubblico giovane, CHN punta molto sulla descrizione di situazioni fortemente grafiche e cruente. Le immagini sono più miti in confronto ma è possibile comunque trovarne alcune che non consiglierei a giocatori al di sotto dei 18 anni: CHN è chiaramente una VN pensata per adulti e basta il nome Nitroplus (https://en.wikipedia.org/wiki/Nitroplus) tra gli sviluppatori per inquadrare il prodotto (per saperne di più vi invito a leggere la pagina inglese di Wikipedia appena linkata, cosa che mi permette di evitare di scendere in dettagli disturbanti).

Children of Chaos

  • chaos double pack recensione mappa
  • chaos double pack recensione club
  • chaos double pack recensione mmorpg
  • chaos double pack recensione personaggi

La seconda avventura segue lo stesso filone della prima, CC è sempre ambientata a Shibuya, sei anni dopo gli eventi di CHN, con nuovi protagonisti e un approccio anche molto meno morboso a determinati topic. Per questo motivo, tra le due, è anche la preferita del pubblico, che ha sempre guardato a CC come un prodotto meglio confezionato.

Lo studente che si troverà al centro degli eventi narrati è Takuru Miyashiro, membro del club di giornalismo che insieme ai suoi compagni inseguirà lo scoop del momento: misteriosi omicidi/suicidi che affliggono nuovamente Shibuya.

La personalità del protagonista è ben lontana da quella vista in CHN, Takuru è molto più audace e ben integrato nella società, pur possedendo tratti da otaku. Una separazione importante che evita quel senso di “been there, done that” – il già visto, per chi non mastica molto inglese. La storia si dipana con una lentezza maggiore, dilatando i tempi con episodi slice of life che in CHN mancavano. Se questo sia un bene o un male lascio che sia il giocatore a deciderlo, dal momento che le visual novel hanno un impatto diverso in base a chi esperisce il contenuto. Anche in questo caso, però, ciò che posso dire è che la scrittura si mantiene sempre su livelli qualitativi alti, con meno scivoloni lungo il percorso (forse perché Nitroplus non è stata coinvolta? Non possiamo dirlo con certezza ma parrebbe questo il caso).

Delusion Trigger

Sebbene possano sembrarlo, le due avventure in questione non sono delle vere e proprie kinetic visual novel (dove basta solo leggere, in pratica, per raggiungere il finale) ma implementano un sistema di scelte lungo il percorso chiamato Delusion Trigger.

Con un interessante guizzo, Mages mette il giocatore di fronte a delle scelte in sequenze specifiche dove è possibile abbandonarsi a delle “delusion”, fantasie che possono avere risvolti inaspettati. Quando lo schermo cambia forma, è possibile attivare il trigger positivo o quello negativo, che porteranno a eventi diversi. Con la giusta selezione di fantasie positive e negative è possibile raggiungere finali alternativi, generalmente uno per ogni personaggio presente nei giochi. Un elemento che aggiunge rigiocabilità a due prodotti già di per sé particolarmente lunghi (una ventina di ore per CHN e oltre 30 per CC).

In CC è inoltre stata introdotta una nuova meccanica deduttiva, molto apprezzata e che costringe a prestare davvero attenzione a ciò che viene detto. A intervalli di tempo sarete chiamati a posizionare gli indizi (prove video, fotografiche e così via) sulla mappa del protagonista, cercando di dipanare il mistero che vi si para davanti.

A chi consigliamo Chaos;Head Noah / Chaos; Child Double Pack?

Come ho già sottolineato in precedenza, l’acquisto è consigliato solo a giocatori adulti che possono digerire al meglio le storie del Chaos Double Pack. È implicito inoltre che, per godere a pieno dei due titoli, bisogna innanzitutto essere appassionati del genere (dove si legge per il 99% del tempo), avere un buon comando della lingua inglese e anche una certa passione per il genere horror/thriller.

Se non avete mai giocato una visual novel ci sono molti altri prodotti, anche leggermente più moderni, che potreste prendere in considerazione prima di passare a qualcosa di impegnativo come i titoli del Chaos Double Pack, per esempio quelli della serie Famicom Detective Club, recensiti sul nostro portale.

Leave a Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.