In seguito alle affermazioni del CEO di EA, Andrew Wilson, apprendiamo che Battlefield V non ha raggiunto le aspettative della compagnia, mancando di 1 milione di copie il target originale di circa 8,5.

Secondo Wilson le cause sarebbero da ricercare nel cambio della data di lancio, dall’originale 19 Ottobre al 20 Novembre, spostando così il titolo in una finestra temporale eccessivamente vicina al periodo natalizio.
L’attenzione posta sul single-player, inoltre, potrebbe aver influito negativamente dal momento che la modalità battle royale promessa arriverà solo il prossimo Marzo, ben quattro mesi dopo il lancio.

Fonte: Gameinformer

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.