Secondo alcuni rumor che si stanno inseguendo ormai da tempo e un permesso di classe II sottoposto alla Federal Communication Commission, Nintendo Switch potrebbe avere un upgrade che porterà i nuovi modelli a una potenza superiore.

Le modifiche che Nintendo intende apportare sembra siano legate al chip SoC, che gestisce la CPU e la grafica, sostituendo l’attuale NVidia Tegra. La seconda modifica è la memoria d’archiviazione flash NAND, potenzialmente quindi con più spazio a disposizione per accomodare il sempre crescente catalogo digitale della console.

Non si tratta quindi di un vero e proprio aggiornamento con una versione che potremmo definire “Pro”. Quanto miglioreranno l’esperienza queste modifiche? Lo scopriremo solo quando avremo tra le mani la nuova Nintendo Switch.

Nel frattempo, se non avete ancora acquistato la console e preferite un modello a basso costo ed esclusivamente portatile, ricordiamo che Nintendo ha annunciato Switch Lite di cui trovate tutte le informazioni nel nostro articolo.

Fonte: The Verge

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.