La software house famosa per la realizzazione di hit commerciali come Grand Theft Auto e Red Dead Redemption, nient’altri che Rockstar Games, in un comunicato twitter ha espresso la volontà di donare gli introiti ricavati dagli acquisti in-game dei propri titoli online. Tali fondi serviranno a mettere in atto misure di aiuto per combattere il coronavirus.

A partire dal primo aprile, si legge, e fino alla fine di maggio, il 5% degli introiti provenienti dai giochi online come GTA Online e Red Dead Online verrà donato in beneficenza per aiutare comunità e società che al momento stanno affrontando grosse difficoltà.

Con il passare del tempo, inoltre, rilasceranno degli aggiornamenti in merito.

Sicuramente una gran bella iniziativa quella di Rockstar Games che dimostra un gran senso di comunità e solidarietà nei confronti di chi al momento sta navigando in cattive acque.

Alcuni potrebbero sottolineare che si tratta di un “semplice” 5%, tuttavia la software house non era obbligata a mettere in atto alcuna pratica di “welfare sociale” e già il solo averla realizzata dovrebbe essere d’ispirazione per altre che possono permettersi questa operazione.

Anche voi, nel vostro piccolo, potete fare qualcosa contro il coronavirus, cercando di stare al sicuro in casa ed evitando di affollare luoghi comuni. Se non sapete cosa fare, perché non date un’occhiata al nostro ultimo articolo sui giochi da giocare in quarantena?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.