Shenmue III sarà esclusiva Epic Games Store. Almeno per un po’ di tempo. Sulla FAQ ufficiale del distributore Deep Silver, infatti, si legge che il gioco arriverà su Steam ma non subito.

La questione ha sollevato un vespaio, in parte ci sono utenti arrabbiati poiché Epic Games Store “mette in ostaggio” titoli attesi da molti utenti, l’ultima volta è accaduto con Metro Exodus che ha portato a una risposta molto violenta e negativa da parte della community PC. Stavolta è toccato a Shenmue III anche se la situazione, è decisamente differente.

Shenmue III è nato grazie al progetto Kickstarter messo in piedi da Yu Suzuki e la sua novella Ys Net, software house che si occupa della produzione del titolo. La campagna ebbe inizio nel 2015, quando Epic Games Store non esisteva ancora sulla faccia della terra e sebbene non si parlasse all’inizio di una versione Steam, era quasi palese che la distribuzione digitale sarebbe avvenuta lì.

A corroborare questa tesi è arrivata poi la “survey”, gestita dal sito Fangamer e realizzata in collaborazione con Ys Net, in cui si chiedeva ai backer quali tra queste versioni avrebbero preferito:

PS4 edizione fisica
PS4 edizione digitale
Steam edizione fisica
Steam edizione digitale

Proprio così, il nome “Steam” era presente nel momento della scelta del reward, e lo è tuttora. Di fatto, quindi, gli utenti PC che hanno pagato per far sì che il gioco si facesse si aspettavano una versione Steam. Deep Silver ha però stretto accordi con Epic, confermando inoltre che qualsiasi versione fisica per PC avrebbe, invece di un disco, contenuto un codice.

I fan si sono sentiti così traditi con una tecnica presumibilmente illegale (almeno negli USA) chiamata “bait and switch”, e si sono fatti sentire sia su twitter sia sul forum di Steam dove Deep Silver è attualmente in damage control.

Alcuni fan sono sicuramente fin troppo “accesi” e veementi nelle loro polemiche, tuttavia non è possibile dar loro tutti i torti. A sorpresa, però, arriva oggi un’e-mail di Ys Net, diramata tramite piattaforma Kickstarter a tutti i backer che recita così:

Salve a tutti,
vogliamo essere sicuri che tutti i backer sappiano che stiamo ascoltando le loro preoccupazioni. Chiediamo gentilmente a tutti i nostri fan di avere pazienza, al momento siamo all’E3 mostrano la demo del gioco e dobbiamo tornare ai nostri uffici prima di valutare la situazione e trovare una soluzione che possa soddisfare la fiducia che avete deciso di porre in noi.
Grazie per la pazienza e il supporto.

Che le lamentele abbiano fatto sì che la compagnia rivedesse la politica di esclusività di Epic Games Store? Improbabile. Ciò che è molto più probabile, invece, è che gli utenti che hanno fatto da backer per il progetto ricevano, come era stata promessa loro, una copia Steam al lancio.

Voi cosa ne pensate della situazione? Fatecelo sapere nei commenti!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.