La questione Shenmue III ed Epic Games Store sembrava essersi calmata dopo il putiferio iniziale, la fatidica calma prima della tempesta verrebbe da dire. Con l’aggiornamento Kickstarter 104 veniamo infatti a sapere che la compagnia ha cambiato la sua politica iniziale di “nessun rimborso” in un ben più morigerato “i form per i rimborsi arriveranno a breve”.
Tim Sweeney di Epic ha inoltre annunciato su Twitter che tutti i rimborsi saranno effettuati da Epic:

La scelta di cambiare musica è forse derivata dalla potenziale pubblicità negativa che potrebbe affossare il titolo in un nuovo sonno, stavolta eterno, qualora dovesse rivelarsi un flop, costringendo Yu Suzuki ad abbandonare qualsiasi possiblità di completamento della saga.

La scelta di optare per Epic Games Store per un anno dal lancio, però, non è stata rigettata e gli utenti che hanno fatto da backer durante la campagna kickstarter potranno scegliere di modificare le versioni precedentemente scelte ma con una limitazione.
Qualora sia stata selezionata una copia digitale per PC questa verrà automaticamente convertita in una chiave per Epic Games Store o, volendo, i backer potranno optare per una chiave Steam ma dovranno aspettare un anno prima di poter giocare il gioco sulla propria piattaforma preferita. In realtà questo ci sembra un vero e proprio schiaffo alla community che ha supportato il gioco di Yu Suzuki ma almeno è un’apertura rispetto a quanto stabilito inizialmente.

Ciò che possiamo dire è che sicuramente la situazione è stata gestita in modo pessimo, sia da Ys Net, sia dal publisher Deep Silver, tuttavia sembra che siano intenzionati a metterci una pezza.

Cosa ne pensate della questione? Fatecelo sapere nei commenti!

Fonte: Kickstarter Shenmue III

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.