Bloodstained: Ritual of the Night è il nuovo titolo di Koji Igarashi, realizzato grazie alla raccolta fondi effettuata su Kickstarter nel 2015. Il titolo dopo un lungo periodo di sviluppo durato ben quattro anni è stato finalmente pubblicato ottenendo il consenso di critica e giocatori.

Non tutte le ciambelle riescono col buco, però, e avevamo già parlato di alcuni problemi relativi alla versione Nintendo Switch quando era stata presentata la demo per l’ibrida di Nintendo. I giocatori, ora che il gioco è disponibile, stanno riscontrando problemi che vanno da downgrade grafici a crash molto frequenti.

Chi ha comprato questa versione si sta lamentando inoltre di un numero di FPS inadatti a convogliare il senso di velocità, rendendo l’esperienza molto meno entusiasmante di quanto in realtà sia per chi usufruisce dalla versione PS4/PC/Xbox One.
Il lag sembra imperare, mancano effetti come la pioggia e la risoluzione può scendere fino a 540p, un’esperienza da dimenticare, insomma.

Il canale Youtube DirectFeed ha fatto una video comparazione tra PS4 e Nintendo Switch, potete trovare il video in basso:

Una delle lamentele principali è che il publisher non ha specificato che la versione Switch fosse inferiore a tal punto e anzi ha sottolineato più volte come la demo che girava su Switch al PAX East fosse solo una build più vecchia.

Sembra che 505 Games sia comunque al lavoro per migliorare la situazione, sostenendo che la versione Switch avrà tanti piccoli update che dovranno migliorare l’esperienza di gioco e per ridurre la frustrazione degli acquirenti che non dovranno così attendere un unico, grande, aggiornamento.

Cosa ne pensate della vicenda? Avete già acquistato Bloodstained per Nintendo Switch? Fateci sapere le vostre impressioni nei commenti!

Bloodstained: Ritual of the Night è disponibile per Playstation 4, Xbox One, PC e Nintendo Switch.

1 Comment »

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.