Tencent, il colosso cinese che lentamente sta entrando nel mondo videoludico versando soldi nelle tasche di sviluppatori di tutto il mondo, dopo la partnership con Platinum Games (di cui abbiamo ampiamente parlato nei nostri articoli) e Marvelous, investe ben 30 milioni di euro acquistando una quota di minoranza di Dontnod Entertainment, autori di titoli come Life is Strange e Vampyr.

Cosa significa di preciso? Tencent avrà, in una certa misura, voce in capitolo per quanto riguarda la creazione e lo sviluppo di giochi e il primo passo è quello di nominare un rappresentante della compagnia nel consiglio di direzione di Dontnod. Per quanto riguarda invece la software house, i soldi serviranno a sviluppare nuove IP, magari rivolte al pubblico cinese e piattaforme mobile.

Oskar Guilber, CEO di Dontnod ha affermato:

Siamo felici di dare il benvenuto a Tencent in qualità di investitori Dontnod. Si tratta di un vero e proprio atto di fiducia da parte di un’azienda leader del settore che ha dato vita a numerose storie di successo e ha investito in compagnie dell’industria videoludica. Tramite questa collaborazione, Dontnod potrà crescere in Cina e sulle piattaforme mobile. L’aumento del capitale disponibile velocizzerà i nostri piani di sviluppo, migliorando l’ambito dell’auto-pubblicazione dei nostri giochi

Dontnod Entertainmet ha all’attivo giochi di successo come Life is Strange, il sequel Life is Strange 2, Vampyr e il recente Tell me Why.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.